MOSTRA IN CORSO

FINO A SABATO 27 APRILE 2019

Colorato, gioioso, spumeggiante, è il Neopop il filo conduttore della mostra con cui la galleria PUNTO SULL'ARTE si presenta al pubblico rinnovata e raddoppiata negli spazi, con le nuove grandi sale al piano superiore pronte ad accogliere nuovi progetti e nuovi artisti.
Se la Pop Art di Andy Warhol nasce come estrapolazione dell'oggetto dal quotidiano per inquadrarlo sotto la nuova luce dell'arte, l'attuale corrente Neopop aggiunge a questo gesto l'intento di giocare con la percezione dello spettatore, e a quella sensibilità solo apparentemente easy sottende sempre profonde stratificazioni concettuali. Come le icone del cinema di DARIO BREVI – esponente di punta del Nuovo Futurismo – che si rivelano, viste da vicino, eleganti assemblaggi di forme astratte. O come i visi e i corpi realizzati da GIORGIO TENTOLINI attraverso sovrapposizioni di rete metallica: incantevoli trappole neo Optical. In un intelligente gioco di identificazione, GIUSEPPE VENEZIANO ci regala un'inaspettata Ragazza con l'orecchino di perla mentre ci mostra il lato B facendosi un selfie allo specchio, e ancora pittura flat e semplificazione formale caratterizzano il lavoro di IGOR MOLIN, e i suoi scorci pensati come intarsi di forme. Sono proprio due ipnotici "lollipop" a catturare l'attenzione della rana nell'opera di MASSIMO CACCIA, e ancora colori intensi, zuccherosi, da negozio di dolciumi caratterizzano le camicie dell'ultimo lavoro di ALBERTO MAGNANI. E mentre MICHAEL GAMBINO, come un mago contemporaneo, fa scaturire sciami di farfalle dai libri, GIORGIO LAVERI e VALERIA VACCARO si ispirano agli oggetti del quotidiano per restituirceli ingigantiti, ripensati; Laveri esaltando la sensualità di una ciliegia o di un rossetto nello splendore laccato della ceramica, Vaccaro spiazzandoci con i suoi fiammiferi e con i bancali che celano sotto l'aspetto ruvido e umile del legno di scarto, la preziosità del marmo di Carrara.

[continua a leggere]

PROSSIMA MOSTRA

VERNISSAGE SABATO 4 MAGGIO H 18-21

Artista dalla pittura seduttiva, profondamente legato alla tradizione, NICOLA NANNINI presenta in questa nuova personale alla galleria PUNTO SULL'ARTE una serie di 14 dipinti inediti nei quali si può leggere tutta l'evoluzione della sua ricerca fino a oggi. VERNISSAGE SABATO 4 MAGGIO H 18-21.
Protagonista è la notte, quella della città – rintracciata negli scorci mitteleuropei ma anche nella stessa Varese – e quella innevata della campagna, più vicina per temperamento ai paesaggi della "bassa" ferrarese con cui l'artista si è fatto conoscere. Il suo vagare nello spazio alla ricerca dell'anima dei luoghi (dalla Germania alla Repubblica Ceca e alla Slovenia, dalle campagne del Sud dell'Inghilterra fino alle strade desolate degli Stati Uniti del sud) è anche un viaggiare nel tempo, con suggestioni che spaziano dal Vermeer della Veduta di Delft fino alla luce incantata di Edward Hopper.
Nei dipinti Vicolo di Caronte e Notte in giallo lo stesso luogo è inquadrato da due punti di vista differenti, e già questo evidenzia come non sia tanto il soggetto a interessare l'artista quanto la possibilità di incantare lo spettatore con la prospettiva precipitante, con i punti di luce artificialmente accesi a creare presenze fantasmatiche, o con il gioco della pennellata, apparentemente così definita da raccontarci un mattone alla volta, ma in realtà potentemente impressionista fino ad arrivare – in primissimo piano – all'espressionismo del non finito.

[continua a leggere]

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere informazioni dalla Galleria.

Acconsento al trattamento dei miei dati personali

in primo piano
» ORARI FESTIVI

Giovedì 25 Aprile: 10-13 e 15-19
Mercoledì 1 Maggio: Chiuso
Domenica 5 Maggio: 15-19

» LISTA NOZZE

Per la tua lista nozze a regola d'arte inviaci una mail!